Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

Nelle cleanroom la presenza di attrazione elettrostatica (ESA) può aumentare il rischio di contaminazione particellare. Poiché la vestizione del personale può essere una importante sorgente potenziale di guasti causati dalle scariche elettrostatiche, è necessario agire in maniera preventiva andando a…
Quando si parla di decontaminazione ci si riferisce ad un’operazione per estrarre, neutralizzare, rimuovere o distruggere qualsiasi sostanza nociva dalla superficie, liquido o ambiente. In questo articolo si presenterà un caso pratico di intervento di emergenza di decontaminazione in un’azienda…
Il concetto di energy saving sta portando a modificare le modalità di gestione degli ambienti a contaminazione controllata. Sempre più vi è l’esigenza di ottimizzare i costi di gestione. Ciò si può ottenere attraverso tutta una serie di attività volte…
Attraverso un’analisi delle norme ISA e delle soluzioni impiantistiche applicabili si dimostra come i produttori di componenti elettronici possono affrontare il problema della corrosione da gas presenti nell’atmosfera delle zone produttive E. Prina (ETT - Engineering & Technical Trade Srl)…
La presenza di gas e odori nell’aria degli ambienti a contaminazione controllata costituisce un problema rilevante che necessita di adeguati interventi di controllo. In questo articolo parleremo di una delle tecnologie chiamate ad effettuare questo controllo: lo Scrubbing a secco…
Nel campo dei semiconduttori si ha un massiccio uso di termini come ESD, EMI ed ESA con un’accezione negativa. L’analisi di questi fenomeni aiuterà ad affrontare queste situazioni con più ottimismo D. Grioni (A&LCO Industries) - Ascca News 2/2008 Da…