Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

30 anni:la nostra storia

Vota questo articolo
(2 Voti)

Index

Buon Compleanno ASCCA NEWS! Nel 1987 nasceva Ascca News. Con questo articolo vogliamo raccontarne la storia, ripercorrendo i momenti più importanti. Per qualcuno potrà essere una scoperta e per altri (ci auguriamo) un piacevole salto nel passato. Invitiamo tutti coloro che volessero farlo, a lasciare un loro ricordo o un semplice commento.

Tutto ebbe inizio nel 1987, quando il Consiglio Direttivo decide di creare il bollettino dell’Ascca con il nome di “Ascca News - Il giornale del controllo della contaminazione”, al fine di riportare le informazioni più recenti riguardanti il settore dell’ASCCA e pubblicare articoli informativi provenienti dai soci. La forma era quella quella dei notiziari dell'epoca: comunicazioni per i soci e qualche articolo (più che altro sintesi di relazioni presentate ad eventi nazionali ed internazionali).
La rivista assume il nome odierno di “Ascca NEWS - La rivista per il Controllo della Contaminazione” nel 1991. La cadenza è quadrimestrale. Accanto ad articoli tecnici appaiono nuove rubriche (informazioni tecniche, notizie di attualità, redazionali e presentazione di corsi e manifestazioni in giro per il mondo) e fanno il loro ingresso anche le pagine pubblicitarie.
Nel 1995 la rivista diventa trimestrale e la gestione passa alla casa editrice milanese SEF.Cambia leggermente il layout e nasce la rubrica Notizie dall’Industria (spazio messo a disposizione alle aziende per presentare i propri prodotti).
Nel 1999 la rivista cambia aspetto e diventa “a colori”. Nasce la rubrica “Recensioni” (vengono segnalati articoli pubblicati su altre riviste di interesse per i lettori) e nel 2003 appare per la prima volta la rubrica “Source”
Nel 2004 la rivista passa ad una nuova casa editrice (SMM Srl) e cambia decisamente aspetto. Oltre agli articoli tecnici di corpo centrale viene dato ampio spazio a nuove rubriche tecnico/commerciali.
Dopo vent’anni (2008) si ritorna all’antico e l’editore è di nuovo l’Associazione ASCCA. Per l’occasione la rivista cambia il proprio lay-out mentre si mantiene l’impostazione di articoli e di rubriche. Bisogna però aspettare il 2013 per avere oserei dire una vera e propria trasformazione grafica, a partire dalla copertina.
Siamo nell’epoca digitale ed anche Ascca News si adegua. Dal 2015 i soci hanno la possibilità di leggere la rivista non solo nella forma cartacea (a cui tutti siamo ancora molto legati) ma anche in formato pdf (scaricandolo direttamente dal sito dell’Associazione ASCCA). Per migliorare la lettura (soprattutto nella versione on-line) si cambia l'impostazione grafica degli articoli (dalle 3 colonne si passa alle 2).
Con il 2016 la rivista entra in una nuova fase: ad aprile nasce il sito (www.asccanews.it), dove vengono pubblicati gli articoli dal 2000 e le rubriche dal 2010. Le visualizzazioni (più di 22.000) ed un costante aumento di lettori dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta. 
Non ho la palla di cristallo e non riesco ad immaginare come saranno i prossimi 30 anni, ma di una cosa sono sicura: continuerà ad essere quel "foglio di collegamento" che l'Associazione aveva pensato di creare nel secolo scorso. Certe tradizioni sono difficili da scalzare…


Prev Next »

Ultima modifica il Venerdì, 31 Marzo 2017 09:07
Devi effettuare il login per inviare commenti