Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

Per minimizzare e controllare la contaminazione microbiologica degli alimenti è necessario avere sotto controllo il livello igienico degli ambienti di lavorazione: i microrganismi presenti, infatti, possono anche mettere a rischio la salubrità dell'alimento e quindi la sicurezza del consumatore; possono…
La validazione microbiologica di un impianto di produzione alimentare è un passaggio obbligato, in fase di installazione, per verificare che le condizioni operative descritte dal costruttore siano assicurate dal buon funzionamento dell’impianto stesso. L’esito deve essere confermato da una documentazione…
L'entrata in vigore dal Gennaio 2006 dei Regolamenti "pacchetto igiene" ha obbligato le industrie alimentari ad assicurare la conformità dei loro prodotti a quanto previsto, allestendo inoltre studi specifici per riportarsi ai limiti attesi nei criteri microbiologici, nella validazione o…
L'idoneità al consumo di un alimento dipende da diversi eventi di natura chimica, fisica, enzimatica ed infine, ma non per importanza, microbiologica. Sarà proprio lo sviluppo microbico quello che maggiormente influirà non solo sulla qualità ma soprattutto sulla shelf-life di…
In ambito alimentare nel controllo della contaminazione gioca un ruolo fondamentale la scelta dei materiali utilizzati per la realizzazione sia degli impianti che delle superfici di lavoro. L’articolo mostra una sperimentazione condotta sulla possibilità di alcuni microrganismi (di interesse alimentare)…
La stima secondo la quale il 90% dei processi di alterazione degli alimenti sia di origine microbica, sottolinea l'importanza dei metodi quantitativi e qualitativi per stabilire quanti e quali microrganismi siano presenti nel prodotto. Oggi, accanto ai metodi tradizionali, esistono…