Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

  • Home
  • Barrier Technologies

Novità dalle Aziende

  • Sterilizzazione a perossido di idrogeno: una realtà conveniente e vantaggiosa

    Nel gennaio 2024, il perossido di idrogeno è stato incluso dalla FDA nell’elenco delle tecnologie di sterilizzazione di classe A insieme a
  • IWT: non solo macchine di lavaggio!

    Con oltre 30 anni di esperienza nel lavaggio automatizzato per l’industria farmaceutica, IWT (www.iwtpharma.com), divisione Pharma del Gruppo Tecniplast, è il miglior
  • Nuove soluzioni in ottica "zero sprechi"

    In occasione di Achema 2024, Steriline (www.steriline.it), ha presentato una macchina riempitrice robotica per flaconi (RVFM5) in grado di soddisfare tutte quelle
  • Misura dei parametri ambientali nei laboratori e nelle clean room: il nuovo strumento multifunzione testo 400

    Testo (http://www.testo.it) presenta la nuova generazione di strumenti per la misura dei parametri ambientali. Il nuovo testo 400 è lo strumento universale
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

ASCCA News sfogliabile

Tra le molteplici sfide incontrate nel design e qualifica dei sistemi a barriera, necessari per raggiungere e mantenere la condizione asettica in linee di fill-finish o in sistemi stand-alone come isolatori per trasferimento materiali, dispensing e sterility testing, la gestione della dinamica dell'aria o dei fluidi all'interno degli impianti riveste un ruolo cruciale. In uesto contesto, lutilizzo dei metodi di Computational Fluid Dynamics (CFD) si configura come una risorsa preziosa e spesso fondamentale in ottica sia di Quality by Design ovvero come supporto diretto alla progettazione delle zone classificate e delle macchine integrate in questi contesti, ma anche come metodologia per l'analisi dei rischi e supporto alla validazione per mezzo di smoke studies. In questo articolo verranno mostrate le diverse possibilità computazionali all'interno dei metodi di calcolo CFD con alcuni esempi

G. Guidi (Ima Life) - S. Annoni (HPE Group) - Ascca News 2/2024

I metodi di calcolo Computational Fluid Dynamics (CFD) utilizzano equazioni matematiche complesse per simulare il comportamento dei fluidi in ambienti solitamente tridimensionali. Vengono usati i modelli 3D reali di una macchina o di un impianto come punto di partenza delle simulazioni. Le equazioni descrivono le leggi fondmaentali della fluidodinamica, come la conservazione della masssa, della quantità di moto e dell'energia. Per risolverlem si suddivide il dominio fluido in una griglia tridimensionale di elementi più piccoli chiamati celle o volumi di controllo. Parte della complessità dello studio risiede spesso in questa fase, che richiede una specifica competenza per valutare la giusta dimensione della griglia evitando o di perdere di rosulizione e rischiare di ottenere un modello non realistico, oppure avere troppi elementi nella mesh e non riuscire a gestire computazionalmente il modello (che richiederebbe tempi e potenza di calcolo troppo elevata).  

EMAIL    registrati    azienda

Commenta l'articolo 
o richiedi informazioni 

   Registrati ora
al sito 
 
Info
Azienda
 
Pubblicato in Farmaceutico

Le interviste di ASCCA news

  • 1
  • 2