Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

  • Home
  • Microbiologia
  • Identificazione dei microrganismi: è necessario utilizzare la sequenza completa dell'rRNA 16S?

Identificazione dei microrganismi: è necessario utilizzare la sequenza completa dell'rRNA 16S? In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell'industria farmaceutia è molto importante riuscire a identificre con precsione la flora batterica presente nei reparti produttivi. Tra le diverse opzioni per questa identificazione, l'uso del sequenziamento dell'rRNA 16S è considerato come il metodo più efficace e accurato rispetto ai metodi fenotipici convenzionali. Il suggerimento di utilizzare la sequenza dell'intero gene per l'rRNA invece delle sole prime 500 paia di basi (come si è sempre fatto) ha acceso l'interesse dell'industria farmaceutica. Ma è veramente necessario? Uno studio di Charles River, prova a dare una risposta a questo quesito

S. Hong - C.E Farrance (Charles River) - Ascca News 1/2018

L'identificazione batterica è di grande importanza nell'industria farmaceutica - soprattutto per le unità di produzione, dal momento che la comparsa di un microrganismo indesiderato in un prodotto finito potrebbe rappresentare un periocolo per il paziente e influire negativamente sia sull'immagine che sull situazione finanziaria dell'azienda. I programmi di monitoraggio ambientale (EM - Environmental Monitoring), base della conoscenza dell'ecologia microbica di un'unità di produzione, ormai sono diventati anche un requisito normativo per la maggior parte dei produttori. I sistemi di monitoraggio biologico consentono alle aziende di identificare rapidamente la flora occasionale o residente all'interno delle loro strutture prima che questi microrganismi possano contaminare i loro prodotti. Un programma EM eseguito correttamente può anticipare potenziali problemi di contaminazione e poter così correggere problemi prima che ci sia una contaminazione o una degradazione del prodotto finito.
Un programa di EM è efficace solo se si è eseguita una corretta identificazione degli organismi trovati nelle unità di produzione. Ci sono diverse opzioni per l'identificazione batteria; tuttavia l'uso del sequenziamento dell'rRNA 16S è considerato lo strumento più potente ed accurato.
 

L’articolo è disponibile nella versione integrale in formato pdf solo per i soci ASCCA e per gli utenti registrati
Commenta l'articolo o richiedi informazioni mandando un'e-mail

Ultima modifica il Martedì, 03 Aprile 2018 09:55
Devi effettuare il login per inviare commenti