Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

Applicazione di fattori correttivi nel campionamento delle superfici In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche nei progetti legati alla Planetary Protection si ha l'esigenza di tenere sotto controllo la biocontaminazione superficiale. In questo studio diversi substrati contaminati, rappresentativi dei materiali delle apparecchiature di volo, sono stati analizzati utilizzando due modalità di analisi: un metodo culturale classico e un metodo cosiddetto alternativo più veloce

D. Faye (Centre national d'etudes spatiales - CNES) - C. Caria (Eurofins - Lanagram) - Ascca News 3/2022

Nel contesto dell’esplorazione spaziale, la presenza di contaminazione microbica su un veicolo spaziale può avere gravi conseguenze. Quando si analizzano campioni extraterrestri – sia durante la spedizione che sulla Terra - è essenziale evitare che la contaminazione terrestre alteri in qualche modo i risultati. Infatti, il trasporto di contaminanti provenienti dalla Terra può generare falsi positivi durante le missioni spaziali il cui scopo è proprio il rilevamento della vita negli ambienti planetari. Inoltre, le contaminazioni possono avere un impatto anche sull’ecosistema extraterrestre, il che è in contraddizione con il trattato spaziale firmato nel 1967, in base al quale un gran numero di Stati (con un proprio programma spaziale) si è impegnato non solo a preservare gli ambienti incontaminati del sistema solare da qualsiasi contaminazione terrestre, ma a evitare altresì qualsiasi modificazione dannosa dell’ambiente terrestre derivante dall’introduzione di organismi extraterrestri o di materia organica.
Le tecniche di campionamento disponibili, di cui di seguito si mostrerà uno stato dell’arte, non consentono di recuperare tutti gli organismi presenti sulle superfici. Pertanto, l’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare le prestazioni del controllo microbiologico superficiale al fine di correggere i risultati ottenuti durante i controlli di routine.

 

 

EMAIL    registrati    azienda

Commenta l'articolo 
o richiedi informazioni 

   Registrati ora
al sito 
 
Info
Azienda
 
Ultima modifica il Giovedì, 22 Settembre 2022 11:11
Devi effettuare il login per inviare commenti