Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

  • Home
  • Ospedaliero
  • Il progresso della medicina e i requisiti per la preparazione delle terapie innovative: l'antilope e la lumaca

Il progresso della medicina e i requisiti per la preparazione delle terapie innovative: l'antilope e la lumaca In evidenza

Vota questo articolo
(1 Vota)

I progressi della medicina moderna hanno inevitabilmente stravolto l'approccio clinico per il trattamento di diverse patologie che a oggi prevede l'impiego di terapie combinate comprendenti farmaci di sintesi, biologici e in alcuni casi medicinali per terapie avanzate (ATMP). Il potenziale di questo nuovo approccio, emerge coma una nuova sorprendente opportunità per il trattamento di diverse malattie ma, al contempo, richiede un enorme sforzo da parte degli operatori del settore nell'armonizzazione dei protocolli di allestimento di terapie di natura diversa (sintesi, biologici, ATMPs), in accordo al contesto normativo e in termini di ambienti idonei e di sicurezza prodotto/operatore

E. Rossin (ASST Fatebenefratelli Sacco) - C. Zanini (BioAir Spa) - G. Laganà (ASST Valle Olona) - A. Serafini (ASST Valle Olona) - A. Armenante (IT Health Fusion Srl) - Ascca News 4/2023

È interessante notare che la medicina della terapia cellulare, una delle tre principali categorie di ATMP, ha suscitato particolare interesse per un’applicazione specifica: l’uso di cellule T ingegnerizzate specifiche del paziente come trattamento del cancro immunoterapico, la cosiddetta tecnologia CAR-T, che potenzialmente estende il loro utilizzo su un enorme numero di pazienti. Attualmente ci sono oltre un migliaio di sperimentazioni cliniche in diverse fasi a livello internazionale con una stima di almeno 40 nuovi farmaci disponibili entro il 2030 (Retreat-fonte). Il dislivello tra la corsa all’oro (i nuovi farmaci) e la reale capacità di gestirli correttamente al servizio dei pazienti si sta amplificando esponenzialmente con il rischio di un gap incolmabile. Questo articolo si pone l’obiettivo di formulare uno strumento concreto di semplificazione e chiarimento del corretto approccio all’allestimento dei tradizionali e nuovi farmaci in termini di ambienti, dispositivi di protezione e sicurezza in base al contesto normativo.

 

 

EMAIL    registrati 

Commenta l'articolo 
o richiedi informazioni 

   Registrati ora
al sito 
 
Ultima modifica il Giovedì, 21 Dicembre 2023 10:27
Devi effettuare il login per inviare commenti