Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

Intervista a Food and Pharma Systems Srl

Vota questo articolo
(0 Voti)

Una realtà giovane caratterizzata da flessibilità e completa personalizzazione di tutti i progetti con un importante supporto sceintifico post-vendita, in un settore molto particolare ed in continua evoluzione quale quello del contenimento. Ma non solo. Un impegno costante nella ricerca dinuove soluzioni con un reparto R&D in continua crescita. Questa in estrema sintesi è Food and Pharma Systems. Ne abbiamo parlato con Giovanni Gianola, direttore generale di FPS.

Inziamo con una breve storia dell'azienda

F.P.S. Food and Pharma Systems (FPS), è una giovane realtà italiana che nasce nel 2002 dall’unione delle pluriennali competenze dei due soci fondatori (Carlo Corsini e Giovanni Gianola), nell’ambito del contenimento
e della micronizzazione. FPS 1 17
Oggi, dopo soli 15 anni di attività, FPS è tra le principali aziende italiane specializzate nella progettazione e realizzazione sistemi di contenimento e impianti per la micronizzazione e la macinazione fine in ambito farmaceutico e chimico.
Il successo di questa realtà è racchiuso nell’estrema flessibilità e nella creazione di pacchetti ad hoc, concepiti insieme al cliente, sulla base delle esigenze specifiche.
Fin da subito FPS ha creduto nella ricerca di nuove soluzioni e, dopo pochi anni di attività, ha lanciato sul mercato una nuova evoluzione della tecnologia dei mulini a getti fluidi, i mulini a getto spirale e i “loop mill”. Questi mulini offrono numerosi vantaggi, e non avendo parti in movimento sono facilmente pulibili e non richiedono alcuna manutenzione. Inoltre permettono di tenere sotto controllo la temperatura durante il processo e non presentano contaminazione di metallo.
Un altro importante step della storia di FPS è stato il lancio di un micronizzatore da laboratorio per applicazioni R&D, attualmente il più piccolo sul mercato. Il PilotMill-Zero rappresenta la giusta soluzione per l’esecuzione di test preliminari su quantità di pochi milligrammi di New Chemical Entities. Il lotto minimo micronizzabile è 10mg e, su test effettuati presso il nostro centro prove, il prodotto recuperato ha una resa del 95% (lotto di 200mg). Unitamente ai modelli LaboMill e PilotMill-1, completa la linea relativa ad impianti di micronizzazione progettati specificatamente per applicazioni farmaceutiche da laboratorio e R&D.

FPS 4 17Appare chiaro come abbiate sempre creduto nella R&D

Nel corso degli anni poi anche la sede produttiva di Fiorenzuola d’Arda è cresciuta e si è ampliata. Oggi conta circa 5000m2 di area produttiva oltre al nuovo centro prove. Quest’ultimo in particolare è il fiore all’occhiello del sito: un ambiente a contaminazione controllata in cui i clienti FPS possono utilizzare l’ampia gamma di mulini con configurazioni speciali per eseguire test tecnici dedicati.
Le tre camere bianche ISO8 sono dedicate all’esecuzione di prove tecniche di micronizzazione di breve e media durata, per piccole quantità fino a grandi lotti, mentre un isolatore dedicato permette di testare prodotti altamente attivi.
Tante cose sono cambiate nel corso degli anni, ma la flessibilità e la completa personalizzazione di tutti i progetti sono rimaste i punti fondamentali dello stile FPS.

Quali sono i settori a cui vi rivolgete

FPS nasce a servizio del settore alimentare e farmaceutico, ma nel corso degli anni si è specializzata principalmente nella realizzazione di sistemi per l’industria chimica e farmaceutica. Numerosi progetti sono stati realizzati per le più grandi aziende farmaceutiche in tutto il mondo.
In particolare, nel 2017 ha fornito un sistema integrato ad alto contenimento per applicazioni farmaceutiche in India. Il nostro cliente cercava una soluzione appropriata per la micronizzazione e il confezionamento del prodotto in seguito al processo di filtraggio e di essiccazione, così abbiamo offerto un sistema di scarico del filtro essiccatore, in combinazione con una VTS e un mulino micronizzatore adatti alla manipolazione di sostanze altamente attive (HPAPI). Si tratta di un sistema su misura che combina soluzioni e tecnologie già adottate con successo in passato.

Oltre alla fase di progettazione, siete in grado di fornire una serie di servizi “accessori”. Ce ne potete parlare?

Il servizio offerto da FPS non si ferma con la consegna dell’impianto. Proprio qualche mese fa ho tenuto un ciclo di seminari di formazione presso gli stabilimenti di produzione API del cliente, per offrire un servizio di approfondimento mirato sul processo di micronizzazione. Questi incontri costituiscono un’importante occasione per discutere e proporre soluzioni specifiche a situazioni particolari che si verificano negli stabilimenti durante il funzionamento degli impianti di micronizzazione, e indicare possibili strategie di miglioramento.

Quali sono i plus che vi contraddistinguono dai vostri concorrenti?

FPS 3 17Il segreto del business di FPS è l’estrema flessibilità nell’adattarsi alle richieste del cliente, partendo dallo studio a quattro mani della soluzione più efficiente al supporto tecnico dopo l’installazione dell’impianto. Inoltre la possibilità di combinare le due tecnologie, contenimento e micronizzazione, in un unico servizio, consente al cliente di affidarsi ad un unico partner specializzato. Oggi FPS è il partner ideale per realizzare sistemi di contenimento o micronizzazione per nuove molecole o nuovi reparti di ricerca. La passione per l’innovazione che caratterizza FPS consente alle aziende chimiche e farmaceutiche di avere al fianco un partner per affrontare le sfide che la produzione di nuove molecole richiede.
Una competenza costruita negli anni con un tenace lavoro di approfondimento delle esigenze di un’ampia gamma di applicazioni, affrontando livelli crescenti di complessità.

Quanto è importante la formazione del personale

Il nostro team è composto da tecnici con diversi anni di esperienza sul campo e da giovani laureati pronti a contribuire con la conoscenza approfondita. Nel corso degli ultimi anni il numero del personale è praticamente raddoppiato, sempre in un’ottica di rispetto della persona in quanto parte di una squadra. Questa filosofia ci ha premiato e oggi il personale FPS è altamente qualificato e sempre aggiornato.

Cosa significa per voi “qualità”

Nel 2007 FPS ha ottenuto la certificazione ISO 9001:2008 per le seguenti attività: progettazione, produzione, installazione e assistenza di attrezzature e impianti per l'industria alimentare, chimica e farmaceutica.
Nel corso degli ultimi anni poi, stiamo lavorando per ottenere la certificazione OHSAS 18000 che attesta l'applicazione volontaria di un sistema che garantisce un adeguato controllo riguardo alla sicurezza e la salute dei lavoratori, oltre al rispetto delle norme cogenti.FPS 2 17
Tutti i fornitori sono qualificati e certificati e, uniti alla nostra tecnologia, contribuiscono a rendere i prodotti FPS di alta qualità.
La scelta di seguire queste procedure è la conferma dell'impegno di FPS verso il continuo miglioramento dei propri prodotti e servizi oltre alla tutela del proprio personale.

Siete una realtà decisamente dinamica. Quali saranno i programmi futuri?

Negli ultimi due anni FPS ha esteso la sua presenza agli eventi più importanti del settore farmaceutico e chimico. E anche per il 2018 ha già confermato la partecipazione ad ACHEMA e ad alcune conferenze su temi specifici come per esempio l’innovazione nel campo “HIGHPOTENCY API'S”.

Pubblicato in Ascca News 3/2017

 

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 18 Settembre 2017 14:13
Altro in questa categoria: « Intervista a Acotec Srl
Devi effettuare il login per inviare commenti