Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

Nuovo carrello flussato autoalimentato

Vota questo articolo
(0 Voti)

AM 19L’industria farmaceutica è costantemente sotto esame. Le ispezioni, numerose e sempre più severe, generano esigenze alle quali è necessario rispondere con tempestività e idee innovative. AM Instruments (www.aminstruments.com), azienda di primo piano nel settore del controllo della contaminazione, ha realizzato un nuovo carrello flussato autoalimentato, commissionato proprio per sopperire alla mancanza di monitoraggio in continuo nel trasferimento di materiali tra ambienti in classe A attraverso un passaggio in classe B, rilevata durante una visita ispettiva.
Specializzata sia nella realizzazione di carrelli flussati che di impianti di monitoraggio, l’azienda ha perciò realizzato un carrello con un design specifico per consentire l’installazione di un impianto di monitoraggio in continuo a bordo. In fase di progettazione sono stati presi in esame gli aspetti più critici e concordato soluzioni più che soddisfacenti: ridurre al minimo zone di ristagno e turbolenza nella zona di carico dei vassoi attraverso porte a tenuta e un sistema di flusso d’aria a ricircolo; effettuare un risk assessment per installare la sonda isocinetica nel punto più “significativo”; rendere la trasmissione dei dati “sicura” e “conforme”, installando access point dedicati; effettuate modifiche al sistema Wi-Fi per assicurare un collegamento costante che consenta la continuità del monitoraggio e l’integrità dei dati. In caso di errore di connessione con il server, il PLC a bordo del carrello garantisce la memorizzazione temporanea dei dati. Una volta ristabilita la connessione, il sistema scarica automaticamente i dati su server. In caso di mancata comunicazione con SCADA o di memoria completa (durante l’archiviazione locale) viene generato un allarme specifico.
Il carrello è dotato di un pannello di controllo utilizzato per autodiagnostica, visualizzazione dello stato della batteria, verifica dello stato del campionamento e del contatore di particelle.
Rispettando i tempi brevi imposti dalla richiesta ispettiva, il carrello è stato progettato, realizzato e soprattutto sono stati eseguiti tutti i test di verifica necessari per il rilascio.

Per richiedere ulteriori informazioni inviare un'e-mail
Ascca News 1/2019

Ultima modifica il Giovedì, 20 Giugno 2019 09:57
Devi effettuare il login per inviare commenti