Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile, intuitivo e veloce. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

  • Home
  • Rubriche
  • Novità dalle aziende
  • Nuovo sistema per la rilevazione e il conteggio totale delle cellule (TCC) nelle acque PW e WFI

Nuovo sistema per la rilevazione e il conteggio totale delle cellule (TCC) nelle acque PW e WFI

Vota questo articolo
(0 Voti)

La qualità dell’Acqua Purificata (PW) e dell’Acqua per Preparazioni Iniettabili (WFI), definita dalla USP e Ph. Eur. deve sempre essere impeccabile in ogni momento.
Numerosi documenti, quali la USP <1223>, Ph. Eur. 5.1.6 e PDA TR No. 33, consigliano l’uso complementare e la validazione di metodi microbiologici rapidi (RMM).
AQU@Sense MB è la risposta di BWT Italia (www.bwt.it). Lo strumento rileva ed enumera le effettive cellule batteriche (TCC) presenti nell’acqua, in pochi minuti, anche i batteri che si trovano in uno stato di non facile colturabilità (Viable But Not Colturable). AQU@Sense MB permette di ridurre la manodopera e i tempi rispetto al conteggio dei microorganismi cresciuti sulle piastre, con uno impegno minimo e un basso costo per campione. Il tempo di analisi breve consente di ottenere informazioni tempestive in caso di una variazione microbica e permette una reazione immediata. Il dispositivo può essere utilizzato in due diverse modalità di misurazioni: continua per il monitoraggio di processi o analisi di campionamento offline per il controllo di molteplici punti di erogazione, rendendolo adeguato per un’ampia gamma di operatori. L’HMI è “user-friendly”
e visualizza chiaramente i risultati principali mentre offre dati dettagliati per l’analisi approfondita da parte dei microbiologi. Le caratteristiche salienti sono:
- monitoraggio continuo della qualità microbiologica di PW e di WFI che migliora la sicurezza, il controllo e la comprensione del processo;
- misurazione precisa di cellule batteriche (TCC);
- risparmio di risorse per investigazioni e cleaning validation;
- sanitizzazioni meno frequenti degli impianti e verifica diretta dell’efficacia;
- libertà di scelta per campionamento automatizzato continuo e manuale

Devi effettuare il login per inviare commenti